Aprire un canale Youtube Business

Stai pensando di aprire un canale Youtube Business? Benissimo perché sei nel posto giusto! Oggi ti mostreremo come e perché avere un canale Youtube aziendale e come farlo crescere! Ovviamente, non credere di poter diventare “famoso” nel giro di 2 giorni perché, come tutte le cose, richiede tempo, duro lavoro e una buona strategia di marketing che ti permetta di aumentare di visibilità e di attirare utenti di tutto il mondo.

Cos’è Youtube e perché è utile?

Youtube è il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo! Lo sapevi che nel 2006, Google acquistò Youtube per ben 1,65 miliardi di dollari!? Non è un caso che quando cerchiamo qualcosa su Google, automaticamente, escano anche link che ci indirizzano ai video di Youtube.

Ma cos’è Youtube nello specifico? Una piattaforma social su cui è possibile condividere video, clip, dirette e tutorial di ogni genere! Miliardi di utenti sono iscritti a questo social e 576.000 video vengono pubblicati ogni giorno. Questi dati sono fondamentali per farti comprendere quanto sia importante aprire un canale Youtube Business per sponsorizzare il tuo marchio e i tuoi prodotti! E se ancora non ti abbiamo convinto, devi sapere anche che circa il 90% degli utenti afferma che ha conosciuto un brand o un prodotto tramite Youtube.

Un altro motivo che può spingerti ad aprire un canale Youtube aziendale è la monetizzazione! Esattamente! Questa piattaforma digitale ti permette di guadagnare ma, ci sono dei requisiti base da rispettare! Devi avere almeno 1.000 iscritti al canale e un minimo 4000 visualizzazioni nell’arco di 12 mesi. Oppure puoi considerare l’idea di far sponsorizzare il tuo marchio a qualche influencer che abbia un seguito abbastanza elevato! In questo modo il tuo brand aumenterà di visibilità e con esso anche i guadagni! Ma questo lo vedremo più avanti nell’articolo!

Come aprire un canale Youtube Business

E’ giunto il momento… vediamo insieme come aprire un canale Youtube Business! Partiamo dalle basi:

Iscrizione a Youtube

Come abbiamo detto in precedenza, Google ha acquistato Youtube! Quindi, per iscriversi al social, sarà necessario avere un account Google. Prima di accedere, ti verrà chiesto di scegliere tra due opzioni: se l’account è personale o per gestire un’azienda. La differenza sostanziale tra i due è che, l’account personale non ti permette di far gestire il tuo canale Youtube da più persone, mentre con un account aziendale è possibile.

Crea il tuo canale e scegli il nome

Ora non ti resta che creare il tuo canale Youtube cliccando su “Crea un Canale” nelle impostazioni. Dopo di che dovrai dargli un nome. Questa parte non è da prendere sotto gamba in quanto, il nome del canale sarà fondamentale per far sì che Youtube ti posizioni sempre in alto nel motore di ricerca. Quindi opta per un nome che racchiuda l’essenza del tuo canale.

Basic Info

Aggiungi le informazioni essenziali al tuo canale! Fai una descrizione breve di ciò che andrai a trattare nei tuoi video e dai il benvenuto ai nuovi iscritti. Ricordati di inserire gli URL degli altri profili social come: Facebook, Instagram ecc… In modo tale che gli utenti possano trovarti anche sugli altri social media e iniziare a seguirti!

Impostazioni predefinite

Se in descrizione inserisci spesso alcune informazioni, come il tuo sito internet e aggiungi sempre gli stessi tags, puoi impostare alcuni valori predefiniti che appariranno di default sotto ogni tuo video.

Per impostarli, clicca su “impostazioni” in basso a sinistra, quindi dalla finestra che si aprirà vai su “impostazioni predefinite video caricati“. Qui basta aggiungere il testo e i tag che appariranno in automatico ad ogni caricamento.

Impostazioni canale

Ora non ti resta che andare su “Impostazioni canale” e aggiungere delle keywords! Perché? In questo modo, aiuterai l’algoritmo di Youtube a capire di cosa tratta il tuo canale e risulterai più semplice da trovare nel motore di ricerca!

Personalizzazione del Layout

Nella sezione “Layout” è possibile personalizzare l’estetica del tuo canale! La personalizzazione degli aspetti grafici del tuo canale rappresenta un aspetto fondamentale poiché saranno questi elementi a riflettere il tuo brand, divenendo il primo punto di contatto con gli utenti.

  • Immagine del profilo: Inserisci nell’immagine di profilo un logo che racchiuda l’essenza del tuo brand. Si consiglia un’immagine con una risoluzione di almeno 98 x 98 pixel .
  • Immagine banner: allo stesso modo, anche con il banner è importante creare una grafica che sia sempre in linea con il tuo marchio e che allo stesso tempo attiri l’attenzione del pubblico. Utilizza un’immagine con una risoluzione di almeno 2048 x 1152 pixel.
  • Filigrana o watermark: Per incoraggiare gli utenti ad iscriversi al tuo canale puoi aggiungere ai tuoi video un pulsante per la CTA (call to action) che permette agli utenti di iscriversi direttamente con un semplice click del mouse. La filigrana però, appare soltanto quando i video vengono guardati dal PC.

Thumbnail (immagine di copertina)

La thumbnail o immagine di copertina è un altro elemento fondamentale da non trascurare! Sostanzialmente, la miniatura darà immagine ai tuoi video! Va da se che questo aspetto deve essere curato bene perché sarà il biglietto da visita dei tuoi contenuti. Benché sia consigliato di variare sempre la thumbnail, è altrettanto importante creare degli elementi fissi al suo interno per far sì che gli utenti capiscano immediatamente che quello è un tuo video!

Gestori

Come abbiamo accennato prima, aprire un canale Youtube Business ti permette di affidare la gestione del canale ad altre persone! In questo modo, anche se sarai impegnato in altre cose, avrai sempre qualcuno che monitora le tue attività e che ti aggiorni su eventuali novità! Ci sono 3 figure che collaborano nella gestione del canale Youtube:

  1. I proprietari che hanno pieno controllo del canale Youtube e dei suoi gestori.
  2. I gestori sono coloro che possono utilizzare i servizi di Google collegati al brand. Possono condividere foto su Google foto e possono caricare video su Youtube.
  3. Gli amministratori delle comunicazioni possono svolgere le stesse operazioni dei gestori, ma non possono usare YouTube.

Youtube Studio

Con Youtube Studio, è possibile tenere sotto controllo ogni singola attività del tuo canale Youtube aziendale! Da Youtube Studio potrai infatti accedere ad “Analytics“, al cui interno sono presenti varie schede che ti permetteranno di tenere a bada il rendimento dei tuoi video:

  • Panoramica: sono presenti informazioni in tempo reale di carattere generale come visualizzazioni, tempo di visualizzazione e iscritti.
  • Contenuti: offre un riepilogo di come il pubblico trova i tuoi contenuti, cosa guarda e come interagisce con i tuoi contenuti.
  • Copertura: ti permette di conoscere nel dettaglio, in che modo gli utenti trovano il tuo canale, dal punto di vista dei video!
  • Pubblico: con questa scheda potrai scoprire l’età media degli utenti che visualizza i tuoi video, quante volte viene visto un video e a che ora del giorno sono più attivi gli utenti!
  • Ricerca: qui invece, potrai vedere come gli utenti scoprono i tuoi video dentro e fuori Youtube. Opzione fondamentale che ti aiuterà a capire come aumentare l’indicizzazione dal punto di vista SEO.

Consigli per attirare visite al tuo canale Youtube Business

Adesso che hai capito come aprire un canale Youtube Business, dovrai iniziare a caricare e condividere contenuti che siano appetibili e che attirino il pubblico in rete.

  • Pubblicizza il tuo marchio in modo divertente: se vuoi sponsorizzare e far conoscere il tuo brand dovrai stare attento a non cadere nella trappola della “pubblicità” perché altrimenti annoieresti le persone e skipperebbero immediatamente il video! Opta quindi per video divertenti e che riescano a strappare anche un sorriso! In questo modo aumenterai di visibilità e gli utenti saranno più propensi a condividere il tuo video anche con amici e parenti.
  • Attenzione ai titoli dei tuoi contenuti: scegli un titolo breve, coinciso e che attiri la curiosità di chi legge!
  • Rispondi ai commenti: una cosa di fondamentale importanza è quella di dare la giusta attenzione a chi commenta i tuoi video. Che siano negativi o positivi, sii sempre gentile e fai tesoro dei consigli degli altri perché potrebbero essere d’aiuto nella pubblicazione dei video futuri.
  • Collega il tuo canale ad altre piattaforme social: se hai una pagina Facebook aziendale, Instagram etc.. ti consigliamo di condividere i tuoi contenuti anche sugli altri profili social per far aumentare ancora di più le tue chance di visibilità! Ovviamente condividere lo stesso contenuto con le stesse modalità potrebbe far diminuire l’interesse degli utenti. Condividi quindi, sulle varie piattaforme, diversi aspetti dei tuoi contenuti e indirizzali anche sugli altri social. Al tempo stesso utilizza i medesimi hashtag e le stesse descrizioni per non confondere gli utenti.
  • Le collaborazioni: scegliendo il giusto collaboratore, come ad esempio un influencer, potrai far conoscere il tuo brand a tantissime persone di altre community e aumentare così, le possibilità di successo! Scegli con cura il collaboratore che dovrà sponsorizzare i tuoi prodotti e cerca di capire se nella sua quotidianità li utilizzerebbe davvero! Soltanto in questo modo garantirai la buona riuscita della pubblicità!
  • Youtube Ads: iniziamo col dire che la gestione degli annunci YouTube è affidata a Google Ads e richiede qualche piccolo investimento. Gli annunci sono quei brevi video che molto spesso appaiono all’inizio o durante un video. La piattaforma propone diverse tipologie di annunci, ciascuna adatta a perseguire specifici obiettivi. La scelta corretta si fa o affidandosi ad una web agency specializzata in advertising oppure fare vari test con i vari formati che mette a disposizione Youtube e capire qual è quello più performante per la tua azienda.
  • piano editoriale: un’altra strategia di marketing molto importante è quella di creare un calendario editoriale. Decidere quando e come pubblicare i video, ti darà la possibilità di gestire al meglio la pubblicazione dei tuoi contenuti e garantirà una presenza sempre attiva sul tuo canale Youtube aziendale.

La cosa più importante di tutte, dopo aver aperto un canale Youtube Business è quella di redigere una buona strategia di marketing che ti aiuti a creare hype sui tuoi prodotti! Più le persone si interessano ad un determinato prodotto, più è probabile che ne parlino e che acquistino! Crescere sul web non è cosa semplice, soprattutto perché al giorno d’oggi tutti utilizzano e lavorano con i social ma, con tanto impegno e determinazione si possono scalare anche le vette più alte!