come creare un account twitter business

Pubblicizzare la propria azienda sui social media è diventato un ottimo mezzo per farsi conoscere in tutto il mondo! Se sei qui è perché sei abbastanza furbo da voler sapere come creare un account Twitter Business per la tua attività! Avere account aziendali su tutti i social media, è il primo passo per una strategia di marketing che potrebbe dare i suoi frutti! Ovviamente, non basta solo questo perché per usufruire al 100% delle risorse messe a disposizione dalle piattaforme digitali, è necessario studiare un piano che sia efficace e che consenta di sfruttare tutti i mezzi possibili per attirare il pubblico in rete! Numerose aziende fanno uso dei social network per ampliare i propri orizzonti, per questo motivo, la prima regola da seguire per rendere il tuo account aziendale davvero interessante è quello di essere unici ed originali!

Cos’è Twitter

Twitter è un social network di microblogging nato nel 2006 che consente di postare brevi messaggi di testo, con un massimo di 280 caratteri. Questi post vengono chiamati “Tweet” e li troviamo sulla bacheca principale dell’utente. Twitter è un social media che può essere utilizzato da tutti e chiunque può liberamente creare un profilo nel quale andrà ad inserire informazioni personali come: nome, cognome, foto profilo, copertina, breve bio e sito.

A cosa serve?

Con Twitter puoi seguire pagine di interesse vario. Che sia politica, informatica o anche pagine di intrattenimento, Twitter ti da la possibilità di essere sempre aggiornato sulle news di un determinato settore, di interagire con i post e anche con gli utenti che condividono i tuoi stessi interessi/passioni. Inoltre, hai anche la possibilità di creare GIF, pubblicare foto, video, fare articoli e anche dirette! Insomma, è un social che comunque non bisogna sottovalutare e che nel complesso potrebbe aiutarti ad aumentare la visibilità dell’azienda! Infatti, circa il 54% di tutte le aziende B2B utilizza Twitter come strumento di marketing digitale. A breve ti illustreremo come creare il tuo account Twitter Business!

Differenza tra account Twitter Business e account Twitter personale

Bisogna chiarire una piccola cosa: Twitter, in passato, non ha mai creato una netta distinzione tra un account Twitter Business e un account personale però, già dal 2021, ci sono state delle modifiche! Ad oggi, così come per Facebook, Instagram ecc… c’è la possibilità di accedere ad ulteriori servizi per tutti coloro che fanno il passaggio da profilo privato a profilo aziendale! In questo modo, si potrà tenere nota di ogni minima attività del profilo e conoscere l’andamento di ogni singolo Tweet! Vediamo insieme come creare un account Twitter Business!

Come creare un account Twitter Business

Come creare un account Twitter Business? Step by step ti illustriamo tutti i passaggi da seguire:

Iscrizione

Innanzitutto, iscriviti al social media! Accedi con la tua email aziendale e segui tutti i passaggi richiesti. Twitter, ti chiederà di inserire un nome: inserisci il nome della tua azienda in modo tale che il profilo possa essere facilmente riconducibile alla tua attività.

Passaggio ad account Twitter Business

Dopo essersi iscritti, è necessario fare il passaggio all’account Twitter aziendale! Clicca sulla tua icona e vai su “strumenti per professionisti“, dopo di che clicca su “Twitter per professionisti“. Ed ecco qui che hai creato il tuo account Twitter Business! Ma questo è solo l’inizio…

Profile Spotlight

Successivamente, Twitter ti permetterà di completare il tuo profilo con altre informazioni essenziali che daranno la possibilità ai tuoi utenti di trovarti più facilmente! Inserisci quindi:

  1. Sito web (se ne possiedi uno)
  2. Indirizzo
  3. Orari
  4. Email
  5. Numero di telefono

In questo modo, verranno generati dei tasti per la call to action che permetteranno agli utenti di visualizzare la tua posizione su Google Maps e di contattarti!

Personalizza il tuo account Twitter aziendale

Rendi il tuo account unico e focalizzati sull’obiettivo: far capire agli utenti chi sei, di cosa tratta il tuo profilo e perché dovrebbero iniziare a seguirti! Cura quindi l’estetica del tuo account:

  • La foto profilo: scegli un’immagine che rappresenti a pieno la tua azienda. L’ideale sarebbe quello di inserire il logo del tuo brand. In questo modo le persone capiranno subito la tua identità! Questa immagine non sarà presente solo sul tuo account Twitter Business, ma la ritroverai anche come icona in ogni tweet che pubblichi. La dimensione consigliata per l’immagine di profilo è di 400 x 400 pixel.
  • Completa la sezione “Bio”: in questa scheda dovrai andare a descrivere in modo breve e conciso “chi sei”! In soli 160 caratteri dovrai dare un’idea chiara della tua azienda e di ciò che proponi al pubblico in rete. In questo modo inciterai gli utenti a seguirti e ad interessarsi ai tuoi prodotti. Inoltre, potrai inserire informazioni come: un link che riconduca al tuo sito web e/o agli altri profili social!
  • Immagine di copertina: un altro strumento fondamentale per attrare utenti è l’immagine di copertina! Dai il via alla tua creatività e realizza un pattern che identifichi al meglio il tuo brand!
Promuovi i tuoi Tweet

Come accade anche per gli altri social media, con un account Twitter aziendale potrai promuovere i tuoi Tweet! Questo è possibile grazie ai Twitter Ads! Infatti, se hai da parte un piccolo budget da spendere per sponsorizzare la tua azienda, i Twitter Ads sono ciò che fanno al caso tuo! Con delle campagne pubblicitarie studiate ad hoc, potrai promuovere il tuo marchio e aumentare le chance di vendita! Un consiglio che possiamo darti è quello di far gestire questo aspetto del tuo account a professionisti del settore che sapranno indicarti la strategia di marketing migliore per la tua azienda.

Come usare Twitter

Per quanto possa sembrare difficile, utilizzare Twitter è molto più semplice ed intuitivo di quel che si crede! Per trarre il massimo beneficio da questo social media, ti stiliamo un piccolo elenco di nozioni essenziali che ti aiuteranno a capire come fare buon uso di questo social media:

Follower e Following

Chi sono i follower e i following? I follower sono le persone che per qualche ragione hanno iniziato a seguire il tuo account (per questo sottolineiamo l’importanza di creare un account che riesca ad attirare gli utenti che ancora non ti conoscono), mentre i following sono le persone che segui tu. Un piccolo consiglio che possiamo darti è quello di “consolidare” il legame con i tuoi follower ricambiando il follow degli utenti che trovi interessanti. Visita il loro profilo, lascia qualche like e commenta! In questo modo si creerà una sorta di legame che invoglierà il tuo seguace a restare tale per molto tempo!

Tweet e Retweet

Il tweet è semplicemente il messaggio di testo che possiamo scrivere noi o altri utenti. I post pubblicati, possono essere a loro volta commentati da altri utenti e vi è la possibilità di menzionare l’autore del tweet inserendo la “@” prima del nome utente.

Il Retweet è un modo per condividere con altri utenti un tweet interessante. In questo modo le informazioni potranno arrivare ad un pubblico più vasto. Consigliamo quindi di creare tweet che le persone trovino coinvolgenti o anche ironici, in modo da aumentare le possibilità di essere Ri-twittati in altri profili! Quando si clicca su Retweet, il tweet viene inviato al proprio gruppo di seguaci, con accanto la foto del tweeter originale.

L’importanza di un buon piano editoriale

Crea contenuti di una certa qualità e che mostrino sempre qualcosa di diverso sulla tua azienda e sui tuoi prodotti! La soluzione migliore da adottare sarebbe quella di redigere un piano editoriale! In questo modo avrai sempre sotto controllo ogni singola pubblicazione! Per ogni contenuto tieni conto di:

  • Giorno e ora di pubblicazione
  • Tipologia di Tweet: che si tratti di consigli, curiosità, un evento ecc…
  • Media Type: scegli il link, l’hashtag o il video da allegare
  • Controlla i risultati ottenuti!

A proposito di come controllare i risultati ottenuti, l’account Twitter aziendale, ti garantisce una visione a 360 gradi di tutti i parametri di ogni tua singola attività! Grazie ai Twitter Analytics avrai accesso ad un riepilogo generale sull’andamento del tuo profilo.

  • Grazie alle impression potrai sapere quanti utenti hanno visualizzato il tuo tweet. Questa informazione è importante perché ti aiuta a capire se la tua strategia di marketing sta funzionando o meno.
  • Avrai accesso ai dati demografici dei tuoi follower: in questo modo potrai avere un chiaro quadro dei tuoi follower e scoprire quali lingue conoscono e come sono divisi per fasce d’età, il loro sesso e nazionalità! Questo dovrebbe aiutarti a capire se i tuoi tweet stanno arrivando al target di utenti a cui miravi.
  • Ti consente di Pubblicare negli orari migliori: Twitter Analytics ti permette anche di vedere quando gli utenti sono più attivi durante la giornata. Importante dal punto di vista della pubblicazione dei tuoi Tweet perché in questo modo saprai sempre a che ora del giorno postare.
  • Controllare gli annunci: i Twitter Insight ti permettono di confrontare le impression sponsorizzate e organiche (post non a pagamento) in modo che tu possa analizzare le prestazioni dei tuoi Tweet sponsorizzati.
Gli Hashtag

Un hashtag è una parola o una frase che si distingue dalle altre perché davanti ha il simbolo del cancelletto #. Così come accade anche su Instagram, le parole con il cancelletto davanti sono utili per far trovare il tuo tweet ad altre persone che ancora non ti conoscono! Ad esempio, mettendo l’hashtag #marketing, gli utenti troveranno tutti i tweet in cui è presente quella parola, tra cui anche il tuo! Un elemento fondamentale per farsi conoscere da più utenti! Infatti, i Tweet con hashtag ottengono quasi il doppio delle interazioni rispetto ai tweet senza hashtag. Ciò non vuol dire che devi bombardare il post con 300 hashtag, ma soltanto che, inserendone qualcuno, avrai più probabilità di aumentare di visibilità!

Commenta e metti Like

Per rendere il tuo account Twitter aziendale più interessante, cerca di commentare anche Tweet che non hanno nulla a che vedere con la tua azienda! In questo modo risulterai anche più interessante e farai vedere agli altri utenti che sei ben aggiornato su argomenti di interesse vario.

In conclusione

Insomma, capire come creare un account Twitter Business è solo il primo passo perché, da come hai potuto notare, ci sono tantissime chicce che potrai utilizzare a tuo vantaggio per sponsorizzare la tua attività! Twitter, inoltre, non è un social come tutti gli altri, lo potremmo definire un pò più “serio” e potrebbe diventare un ottimo alleato per le tue campagne pubblicitarie! Ovviamente, gestire tutto da solo è un’impresa alquanto impossibile perché faresti tutto, ma male! Rivolgiti ad una buona Web Agency che sia capace di redigere una strategia di marketing che sia performante per la tua attività! Un modo semplice ed intelligente che ti permette di trarre il maggior profitto dai tuoi investimenti!